IL BELLO DI AVERE UN CHIODO FISSO

Continua la scoperta dei capi “must to have”, quelli insoliti, quelli che si discostano dai classici pezzi basic immancabili in un guardaroba capsula.

Oggi vi voglio parlare di un indumento che amo particolarmente: LA CHIODO.

E’ uno dei capi di moda più diffusi al mondo, nasce come capo d’abbigliamento maschile, ma da tempo ormai è stato preso in prestito e fatto proprio anche dal guardaroba femminile più creativo.

Ecco una breve storia di questo indumento e perché si chiama così.

Uno dei pochi capi di moda che è riuscito a conservarsi nel tempo con un’aria sempre fresca e naturale, in qualsiasi angolo del mondo, è senza dubbio la Giacca di pelle, in particolare il modello cosiddetto “Chiodo”. Un tipo di giacca che ha trovato il suo posto nella maggior parte degli stili nel corso dei vari decenni, dal bikers all’hipster, fino al fashion ed allo sportivo. Ovviamente la ritroviamo in tantissime riviste di moda indossata da vip e celebrità di tutto il mondo. Ma vi siete mai chiesti perché questa Giacca di pelle di chiami “Chiodo”? Scopriamolo insieme in questo articolo.

Origini della Chiodo

Questa è la storia della mitica giacca di pelle chiamata “Chiodo”, nel 1913 i fratelli Irving e Jack Scott iniziarono a fabbricare a mano dei capi in pelle in un piccolo negozio nel Lower East Side di New York. Nel corso del 1928, dopo aver ricevuto l’incarico da un motociclista, crearono un Giubbino che proteggeva dal freddo e dalla pioggia. La grande novità fu che per la prima volta aggiunsero una cerniera, ciò divenne immediatamente un grande successo  per i fabbricanti. Fu così che nacque la prima vera “Chiodo”.

Il lancio finale alla nuova tipologia di Giacca fu dato dai bikers dell’epoca e, con l’aiuto del distributore Long Island per Harley Davidson, i fratelli Scott riuscirono a trasformare la Chiodo in un capo leggendario!

Dal punto di vista stilistico la Chiodo viene comunemente indossata su una T-Shirt, jeans con risvolto e stivali in pelle. Fateci caso è esattamente lo stile “Grease” di John Travolta e dei rockers inglesi anni ’50, è il classico stile Rockabilly.

Chiodo icona del cinema e della musica.

Tuttavia ciò che ha dato la fama mondiale alla Chiodo è stata senza dubbio l’industria cinematografica di Hollywood, a partire  da “Il Selvaggio” di Marlon Brando ma continuando con James Dean e tanti altri. Questo tipo di Giacca di pelle è diventata, nel corso degli anni, un simbolo di ribellione e protesta, tanto che venne addirittura vietata in alcuni College negli USA.

Fino al 1978, la Chiodo fu un indumento esclusivamente maschile però, anche questa volta grazie al cinema, e specificatamente al film “Grease” in cui Olivia Newton John nella scena finale appare vestita con questo tipo di giacca, è diventata anche un accessorio femminile. Solitamente, in quel periodo, veniva usata dalle donne abbinata con la minigonna.

Negli Anni ’60, ’70 ed ’80 la popolarità di questa Giacca aumentò a dismisura grazie a star tanto rilevanti come Elvis Presley, Bruce Springsteen, Fonzie e tanti altri che la usavano sia sul palcoscenico che nella loro vita privata. Solo a Parigi negli Anni ’80 i fratelli Scott vendettero più di 30 mila capi, la Chiodo infatti era diventata un accessorio fondamentale nei club di moda tanto che molti stilisti ne crearono innumerevoli varianti.

Negli Anni ’90 la Chiodo da semplice indumento si trasforma in vera Leggenda. Apparve in film epici come “Terminator”, “Indiana Jones” ecc. diventanto un punto di riferimento stilistico per l’intero movimento Punk ed Heavy metal.

Perché la Giacca di pelle si chiama Chiodo?

Alcuni decenni fa divenne simbolo del movimento dei cosiddetti “metallari” lanciata dai Judas Priest.

In questo ambito il Giubbotto veniva ornato a piacimento, ciascuno aggiungeva toppe, fasce o anche borchie.. dette anche chiodi a piramide. Ecco da dove deriva il nome “Chiodo”!

Oggi, come ho già detto è molto più di un accessorio, è un vero e proprio capo d’abbigliamento utilizzabile praticamente tutto l’anno, anche nelle varianti color cuoio  o colorate.

 Conferisce carattere e personalità ad un outfit basic e bon ton.

Immancabile in un look punk rock.

Strepitoso e di tendenza con la gonna in tulle.

Adatto anche nelle fresche sere d’estate con gli shorts.

Teresa Rota

Style Coach

Lascia un Commento