Cappelli:come indossare quello giusto

Che li usiamo per difenderci dal freddo o per ripararci dal sole, o semplicemente perchè li riteniamo un accessorio immancabile per il nostro stile, i cappelli vanno scelti con cura perchè sono un accessorio che deve assolutamente armonizzare con la forma del viso di chi li indossa.

Ecco come regolarsi:

Viso tondo: devi evitare cappelli che enfatizzino troppo la forma rotonda del viso, giusto per non sembrare una “bambolina”.

Scegli quindi cappelli che aggiungano verticalità al viso, come un Borsalino e i Fedora, i  trilby,  tutti questi modelli sono i classici cappelli da uomo, per intenderci, che differiscono tra loro per l’ampiezza della falda.  Il trilby inoltre ha la falda più piccola e, nella parte posteriore, girata verso l’alto.

Altro modello che può starti bene è uno zuccotto in feltro rigido e il colbacco. Evita i cappelli troppo avvolgenti, come le berrette per esempio, che accentuerebbero troppo la rotondità viso.

Il baschetto va bene a patto di essere portato sulle “23”, in modo da introdurre un elemento diagonale che spezzi la rotondità del viso.

Viso quadrato: è un tipo di viso che comunica subito concretezza e decisione.

In questo caso, il mio consiglio è di scegliere forme aggraziate come le cloche, che comunicano subito femminilità e delicatezza, i cappelli “floppy”, quelli in feltro a tesa larga e morbida, quelli con calotta tonda a “bombetta” e le classiche berrette .

No, invece, ai cappelli che incrementino le linee quadrate già presenti in abbondanza nel viso, come per esempio i fedora molto squadrati e rigidi, gli zuccotti,  sempre in feltro rigido, e i colbacchi.

Viso a forma di cuore o triangolare: se vuoi bilanciare questo viso, che si caratterizza per fronte ampia e mento stretto, evita i cappelli con falda larga, che enfatizzerebbero maggiormente la forma triangolare del tuo volto, mettendo in evidenza la zona della fronte, che è già larga in questi volti.

Prova invece baschetti, berrette e cloche con falde piccole.

Viso rettangolare o oblungo: si a cappelli con tesa larga, anche in questo caso vanno bene il fedora, con la sua falda ampia che aumenta il senso di orizzontalità del viso, o il cappello “floppy”, il cappello a tesa larga stile anni Settanta, realizzato nella maggior parte dei casi in feltro morbido.

No a cappelli con che aumentino la verticalità del viso, come gli zuccotti o i colbacchi per esempio.

Viso ovale: ho lasciato per ultimo questo viso, in quanto è il meno problematico. Se hai questo viso, scegli liberamente il cappello che più ti piace, sarai perfetta con tutto!

baschetto
borsalino
cloche
colbacco
fedora
trilby
floppy

Teresa Rota

Style Coach

Per imparare a volarizzare la tua immagine scarica subito il mio video bonus gratuito cliccando su questo link https://terryrota.clickfunnels.com/1-landing-pagel7wt86n8

Lascia un Commento