Le ragioni per cui ho deciso di non pubblicare i prima e dopo consulenza.

Le ragioni per cui ho deciso di non pubblicare i prima e dopo consulenza.

Scrivo questo post in risposta a chi mi ha chiesto di poter vedere i “prima e dopo” della consulenza alle mie clienti per spiegare le ragioni per cui non lo faccio e perché questo possa far comprendere la natura differenziante del Sistema Vestibest.

Al termine di ogni consulenza, a distanza di qualche settimana, chiedo sempre alle mie clienti un feedback riguardo alla esperienza fatta con me.

La richiesta ha un duplice scopo:

Primo permettermi di capire come e cosa è stato recepito meglio tra tutte le nozioni che ho insegnato: questo mi ha permesso di sviluppare e migliorare  sempre più il  modo di svolgere il mio lavoro mettendo a punto il  Sistema di Style Coaching Vestibest.

Secondo fare conoscere a chi si sta avvicinando al mondo Vestibest quali sono i risultati che le persone che si sono affidate a me hanno ottenuto.

Solitamente metto sui social, sul mio blog e nelle mie pubblicazioni cartacee le testimonianze corredate da nome, cognome e foto dell’interessata a riprova della reale fonte di quanto scritto e, quando mi viene richiesto per motivi di privacy, non uso nemmeno foto e nome.

Ciò premesso, ci sono diverse ragioni per cui non metto le foto dei prima e dopo ed ora te le spiego.

Per poter pubblicare delle foto impattanti del prima e dopo significa chiedere alla cliente di mettersi in mostra in versione disastrosa (prima della consulenza) ed in versione completamente irriconoscibile a se stessa (dopo la consulenza).

Sinceramente…tu lo faresti? Forse dietro lauto compenso! Io nemmeno in quel caso!

Ora, ammettendo pure che c’è chi lo fa in TV, vorrei ricordare che la televisione ha le proprie regole di intrattenimento che spesso vanno oltre i reali bisogni di chi si sottopone al cambiamento.

Ecco! Il punto focale è proprio questo: IL CAMBIAMENTO !

Chi richiede una mia consulenza  lo fa perché deve affrontare un cambiamento nella propria immagine, cioè, detto proprio in estrema sintesi, nel modo di vestire, di portare i capelli e truccarsi.

In realtà, quando intervisto le mie clienti nel colloquio preliminare, le ragioni che le hanno portate a questa scelta e gli obiettivi che intendono raggiungere vanno ben oltre, sono decisamente più profondi: spesso hanno a che fare con il riuscire a rappresentare esternamente le persone che sentono di essere mentalmente.

Questo richiede di mettere in campo altre competenze  oltre la scelta dei giusti colori o delle giuste forme o dello stile più adatto.

Lo studio dei colori, l’analisi della figura,  sono solo il mezzo, degli strumenti tecnici che uso con le mie clienti per fare capire loro come valorizzarsi.

Ad un certo punto succede, e succede SEMPRE, ognuna di loro si guarda e si VEDE bella nella propria UNICITA’.

Ecco, a questo punto inizia la vera consulenza: quella che porta alla creazione dello stile personale attraverso il quale la cliente racconta chi è ed io la guido in questo percorso di ricerca.

La parola d’ordine? Ora che conosci le regole, trasgrediscile consapevolmente!

Questo è l’inizio della vera trasformazione, e come ogni CAMBIAMENTO richiede tempo, ogni piccola modifica delle abitudini deve essere VOLUTA, COMPRESA e CONSOLIDATA nel tempo.

Ed il mio ruolo diventa quello di un coach che crea rapport, fa le giuste domande, porta fuori dalla zona di confort, e guida verso il raggiungimento dell’obiettivo.

Lo scopo della consulenza d’immagine è solo il catalizzatore, lo strumento tecnico attraverso cui fare scoccare la scintilla del cambiamento, lo Style Coaching è il percorso di lungo periodo che porta verso un costante e continua evoluzione.

Quindi, tornando alla domanda iniziale: “perché non pubblico il prima e dopo?” la risposta è:

  •  perché non si può fotografare un cambiamento che è prima di tutto interiore in termini di sicurezza di sè e di autostima.
  • Perché imporre un cambiamento stravolgente in un breve periodo solo per poterlo fotografare significa non avere rispetto dei tempi della cliente ma cedere ad un bisogno egocentrico della consulente che deve mettersi in mostra.
  • Infine, perché, il Sistema Vestibest, è PER MOLTE, MA NON PER TUTTE: è un percorso che può portare grande valore, ma richiede tempo, costanza, consapevolezza e determinazione… Per tutto il resto, c’è ampia scelta !

Lascia un Commento